Vacanza in agriturismo
Ricerca il tuo agriturismo
Visualizza i nostri agriturismi in italia Sardegna Sicilia Abruzzo Puglia Calabria Trentino-Alto Adige Valle d'aosta Friuli-Venezia Giulia Veneto Lombardia Marche Campania Umbria Emilia Romagna Piemonte Lazio Basilicata Molise Toscana Liguria
Scegli una regione
Scegli una provincia
  • Fuga romantica
  • Famiglia & Bambini
  • Avventura
  • Arte e cultura
  • Enogastronomia
  • Wellness
  • Eco friendly
  • Trekking
  • Cicloturismo
  • Golf
  • Equitazione
  • Sport acquatici
  • Sport invernali
  • Shopping
  • Pellegrinaggi religiosi
  • Mare
  • Collina
  • Montagna
  • Lago
  • Vicino al capoluogo
  • Vicino alla stazione
  • Azienda biologica
  • Fattoria didattica
  • Ristorazione
  • Pensione Completa
  • Mezza Pensione
  • Colazione
  • Animali Ammessi
  • Piscina
  • Prodotti tipici
  • Parco giochi
  • Città d'arte
  • Caccia
  • Pesca
  • Ping Pong
  • Tiro con l'arco
  • Yoga
  • Tennis
  • Prodotti Biologici
  • Produzione degustazione
  • Diversamente Abili
  • Carta di Credito

 

 

Metti alla prova gli Agriturismi!
Ricevi proposte per quello che hai scritto

 

 

 

Le aree non idonee in Toscana

la perimetrazione del territorio in cui non sarà possibile installare impianti fotovoltaici a terra

Le aree non idonee in Toscana


La regione Toscana ha ultimato, con le città di Livorno, Lucca e Pisa, la perimetrazione del territorio in cui non sarà possibile installare impianti fotovoltaici a terra, che già stata determinata per le province di Arezzo, Firenze, Grosseto, Massa Carrara, Pistoia, Prato e Siena. Tali zone sono state individuate grazie alla collaborazione di provincie e regione. Si tratta di territori di prestigio dal punto di vista paesaggistico e culturale, o appartenenti alle aree Dop (denominazione di origine protetta) e Igp (indicazione geografica protetta). Particolarmente decisa la provincia di Lucca, che ha ritenuto il suo intero territorio non idoneo agli impianti fotovoltaici a terra.

In tutte e dieci le province toscane adesso si ha un quadro chiaro delle aree idonee e non idonee al fotovoltaico, e l’approvazione degli atti delle ultime tre province, ridefiniti dalla la Giunta regionale, ha portato al rispetto definitivo della legge regionale 11 (“Disposizioni in materia di installazione di impianti di produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili”), approvata il 21 marzo scorso. Resta adesso il parere del Cal (Consiglio delle autonomie locali), che si esprimerà oggi 19 ottobre, e la trasmissione della valutazione fatta sulle aree non idonee al fotovoltaico a terra, al Consiglio regionale per l’approvazione.

Fatto ciò, sarà resa disponibile una mappatura dell’intero territorio della regione Toscana, in cui verranno riportate le aree idonee e non idonee alla realizzazione degli impianti. Tale cartografia, potrà essere consultata liberamente sul sito web ufficiale della regione Toscana. La necessità di eseguire uno studio così specifico sul territorio, è nata a seguito delle vera e propria “caccia ai terreni agricoli” che si era scatenata per favorire l’installazione di impianti fotovoltaici. Soprattutto la Coldiretti si era impegnata nel chiedere maggiore trasparenza alla Province, e regolamenti chiari e ben definiti per tutelare le colture agricole di qualità, ed evitare il temuto scempio del paesaggio toscano.
Available on the iPhone App Store Android app on Google play
Vacanza in agriturismo con animali | Vacanza in agriturismo in Umbria | Vacanza in agriturismo in Sicilia | Vacanza in agriturismo in Campania | Agriturismo al mare in Sicilia | Vacanze in famiglia in agriturismo in Toscana | Vacanza in agriturismo in Veneto | Vacanza in agriturismo in Trentino | Vacanza in agriturismo nelle colline toscane | Cicloturismo e mountain bike in Toscana | Vacanza in famiglia in agriturismo

Agriturismo.com | site map | links | loghi e links | Chi siamo
Sei un agriturismo? | Sei un viaggiatore? | Iscriviti alla newsletter

Copyright ® 1998 - 2019 Agriturismo.com Srl
Tutti i diritti sono riservati [ privacy ]

Agriturismo.com S.r.l.
Società soggetta a direzione e coordinamento da Uplink Web Agency S.r.l.
P. Iva 02143170518
Cap. Soc. Euro 110.000,00 i.v.